Manifestazioni

Home

Premio Ladislao Mittner 2014

Il DAAD (Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico) conferisce il


Premio Ladislao Mittner 2014 in Filosofia 

alla dott.ssa Francesca Iannelli
(Università degli Studi “Roma Tre”)

e alla dott.ssa Laura Anna Macor
(Università degli Studi di Padova)


il 10 novembre 2014, ore 17:00 a Napoli
(Istituto Italiano per gli Studi Filosofici,
Via Monte di Dio, 14, 80132 Napoli)

Il Premio Ladislao Mittner, finanziato dal Ministero dell’Istruzione e della Ricerca Tedesco (Bundesministerium für Bildung und Forschung - BMBF), viene assegnato ogni anno in un ambito disciplinare differente ad uno studioso italiano che abbia pubblicato almeno un'opera di spicco contenente riferimenti contenutistici e/o metodologici alla Germania.

Il Premio, creato nel 2002 dal DAAD, consta in un premio in denaro del valore di € 5.000 e in una borsa di ricerca della durata di un mese in Germania.

Il Servizio Tedesco per lo Scambio Accademico (DAAD – Deutscher Akademischer Austauschdienst) rappresenta le università tedesche all’estero e promuove la mobilità di studenti, dottorandi, ricercatori e professori attraverso svariati programmi di borsa di studio. Con un bilancio di oltre 400 milioni di euro è la più grande organizzazione a livello mondiale per il sostegno agli scambi accademici. Nel 2013 il DAAD ha finanziato 82.000 persone, tedeschi e stranieri, in tutto il mondo.

In occasione di questa edizione del Premio Mittner, il concorso ha registrato un notevole numero di candidature, tutte caratterizzate da un alto profilo qualitativo. I partecipanti sono stati valutati da una commissione binazionale composta da esperti filosofi italiani e tedeschi, nominati dal DAAD:

  • Prof. Antonella Corradini: Università Cattolica del Sacro Cuore Milano
  • Prof. Dr. Markus Gabriel: Rheinische Friedrich-Wilhelms-Universität Bonn
  • Prof. Dr. Ruth Hagengruber: Universität Paderborn
  • Prof.ssa Francesca Menegoni: Università degli Studi di Padova
  • Prof. Riccardo Pozzo: Consiglio Nazionale delle Ricerche Roma
  • Prof. Dr. Klaus Vieweg: Friedrich-Schiller-Universität Jena

La commissione così composta ha stabilito di conferire il premio ex aequo a due candidate:

FRANCESCA IANNELLI (Roma) ha ottenuto il riconoscimento del Premio Ladislao Mittner soprattutto grazie ai suoi contributi teorico-sistematici all’estetica italiana e tedesca. La pluripremiata tesi Das Siegel der Moderne. Hegels Bestimmung des Hässlichen in den Vorlesungen zur Ästhetik und die Rezeption bei den Hegelianern (2007) è, in tale contesto, un’opera chiave, in grado di congiungere estetica e storia dell’arte. Con le sue fondamentali riflessioni filosofiche sugli sviluppi artistici moderni nel XX e nel XXI secolo e le sue ricerche sulla storia della filosofia, la dott.ssa Iannelli ha promosso in modo straordinario il dialogo italo-tedesco.

Francesca Iannelli (*1973) ha conseguito il dottorato di ricerca nel 2004 nell’ambito di un accordo di co-tutela tra l’Università Roma Tre e la Fern-Universität Hagen con una tesi dal tema “Die Bestimmung des Hässlichen bei Hegel und den Hegelianern”. Dal 2011 è impiegata come ricercatrice presso l’Università Roma Tre.

LAURA ANNA MACOR (Padova) ha fornito un eccellente apporto al dialogo scientifico italo-tedesco con i suoi studi sulla filosofia classica tedesca del XVIII secolo (con particolare riferimento a Friedrich Hölderlin, Friedrich Schiller e Immanuel Kant), mettendo in luce gli aspetti meno conosciuti dell’Illuminismo e contribuendo con la sua storia concettuale Die Bestimmung des Menschen (1748–1800) alle basi terminologiche e storiche della materia. L’eccellenza nella ricerca della dott.ssa Macor, borsista della Fondazione Von Humboldt, si evidenzia non soltanto in una straordinaria produttività (già quattro monografie), ma anche nei numerosi soggiorni di ricerca internazionali (Parigi, Londra, Eichstätt, solo per citarne alcuni).

Laura Anna Macor (*1980) ha ottenuto il titolo di dottore di ricerca nel 2007 all’Università degli Studi di Padova con una tesi sull’antropologia del primo idealismo tedesco. Dal 2013 è impiegata presso l’Università di Padova con la qualifica di “Assegnista di ricerca senior”. Nell’anno accademico 2015/2016 svolgerà un soggiorno di ricerca presso l’Università di Oxford con una borsa di ricerca “Marie Curie”.

Il premio verrà conferito alla presenza del Ministro Plenipotenziario dell'Ambasciata di Germania Martina Nibbeling-Wrießnig, della dott.ssa Annette Pieper (Direttrice della divisione regionale Nord del DAAD) e del Segretario Generale dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Prof. Antonio Gargano.