Il dottorato di ricerca in Germania

Home

Il dottorato in cotutela

In alternativa alla scelta tra dottorato in Germania o dottorato in Italia esiste la possibilità di un dottorato da svolgersi presso un’università italiana e una tedesca. Nell’ambito di un tutorato comune esercitato da un professore italiano e da uno tedesco ci si può addottorare attraverso il procedimento della cosiddetta cotutela di tesi. Il presupposto è che le due università coinvolte stipulino un contratto a carattere individuale, valido cioè per il singolo dottorando. In tal modo vengono stabilite le condizioni quadro a livello amministrativo.

Per il contratto di cotutela non è necessaria la sussistenza di un accordo previo stabilito tra la propria università di origine e l’università che si vuole avere come partner. Se si è trovato un tutor in un’altra università, ci si può rivolgere all’ufficio relazioni estere o all’ufficio dottorati della propria università per conoscere i passi necessari alla stipula del contratto di cotutela.

Se si è dottorandi in un’università italiana e si vuole realizzare una cotutela con un’università tedesca, il contratto prevede di norma le seguenti condizioni. L’università italiana si assume la responsabilità amministrativa. Come dottorandi italiani si è iscritti quindi a entrambe le università, ma si pagano le tasse (ove previste) solo all’università italiana. I professori nominati tutor sono chiamati a seguire in modo comune e paritetico il lavoro di ricerca del dottorando. La commissione chiamata a valutare il lavoro finale si compone pariteticamente di membri italiani e tedeschi, la discussione della tesi si volge nelle università italiane alla presenza anche dei membri tedeschi. A seconda degli accordi presi con i tutor la tesi viene scritta in italiano o in tedesco, ma è comunque richiesta anche la stesura di un riassunto nell’altra lingua (anche la redazione in una terza lingua – es. inglese – è in alcuni casi possibile). Al dottorando è in genere richiesto di trascorrere nell’università partner almeno un semestre. Soggiorni più lunghi sono però possibili dietro accordo con i tutor. La dicitura “dottorato doppio” o double degree è ingannevole nella misura in cui il dottorato in cotutela conferisce solo un titolo di dottore – come joint degree comune di entrambe le università coinvolte. Il diploma di dottorato viene redatto in entrambe le lingue e rilasciato da entrambe le università

Questa modalità di dottorato è stata sviluppata inizialmente sul fronte dei rapporti scientifici italo-francesi, perciò è nota anche come “co-tutelle”. Dal 2000 c’è però un accordo quadro tra le conferenze dei rettori italiana (CRUI) e tedesca (HRK), che regola la cotutela sul fronte italo-tedesco. Informazioni più dettagliate possono essere trovate sui siti della CRUI e della HRK.

www.hrk.de

www.crui.it