Il dottorato di ricerca in Germania

Home

Il dottorato “strutturato”

È l’altra forma principale di dottorato presente in Germania, sviluppatasi soprattutto negli ultimi anni in analogia al sistema angloamericano. Il dottorato “strutturato” si basa su programmi di Promotion istituiti presso le università o i centri di ricerca. Programmi di questo tipo vengono offerti da varie istituzioni.

Graduiertenkollegs (GRKs – Programmi di Dottorato) e Internationale Graduiertenkollegs (IGKs – Programmi internazionali di dottorato) della DFG. Si tratta di programmi centrati su una determinata area tematica, cui lavora un team di ricercatori (dottorandi, post-doc e professori). La DFG finanzia attualmente 227 Graduiertenkollegs, di cui 58 Internationale Graduiertenkollegs, nell’ambito dei quali una o più università straniere collaborano con una tedesca. www.dfg.de/gk

Graduiertenschulen (scuole di dottorato). Rientrano nell’iniziativa d’eccellenza. Offrono programmi con focus più ampi rispetto ai GRKs e un maggior grado di interdisciplinarietà.
http://www.dfg.de/foerderung/programme/exzellenzinitiative/graduiertenschulen/index.html

Promotionsstudiengänge (corsi di studio dottorali). Si tratta di programmi offerti dalle singole università. Per informazioni sull’offerta di tali corsi consultare le pagine internet di queste ultime.

International Max Planck Research Schools (IMPRS). Si tratta di scuole di dottorato destinate ad allievi particolarmente dotati, sia tedeschi che stranieri.
http://www.mpg.de/en/imprs

Tutti questi possibili programmi hanno alcune caratteristiche comuni: domanda di ammissione tramite presentazione del proprio curriculum studiorum e di un progetto di ricerca attinente al programma; durata già fissata (di solito in 3 anni); di norma 2 tutor tedeschi; corsi, seminari e colloqui con cadenza intensa e regolare; profilo interdisciplinare; borsa di studio (nella maggior parte dei casi).

Si tratta di percorsi che ben si adattano alle scienze naturali, nelle quali la strutturazione del lavoro in team è una necessità ineludibile. I dottorati strutturati presentano in generale alcuni vantaggi: lo studente è accompagnato in modo sistematico nelle sue ricerche; non deve rimettersi al giudizio di un solo professore; può lavorare in gruppo, tessendo molteplici relazioni scientifiche; gli stranieri sono particolarmente assistiti.